« INDIETRO | Home » Bevande » Vini » Il Bianco di Remo Bianco Colli Pesaresi 2013

condividi prodotto su:

Il Bianco di Remo Bianco Colli Pesaresi 2013

Azienda Agraria Ferriera € 12,00

  • Vino che somma gli aromi internazionali alle tipicità bianche marchigiane. Equilibrato, dai sentori di fiori gialli di acacia e

    ginestra, lungo al palato, sapido, di buon corpo e ricco di mineralità.

     

    Uve raccolte a mano: Verdicchio 60% - Chardonnay 40%

     

    Abbinamenti consigliati: ottimo con molluschi, primi piatti elaborati, pesce al forno con condimenti saporiti, con formaggi

    freschi e salami poco stagionati.

     

    Temperatura di servizio: 12 °C

     

    Alcool: 13,5% vol.

     

    Vendemmia: 2013

     

    Formato: 750ml.

     

     

     

  • Verdicchio 60% - Chardonnay 40%

    Il verdicchio è un uva quasi esclusivamente diffusa nel territorio marchigiano, che per sue particolarità può esser utilizzato sia per produre vini di pronta beva che per produzioni più strutturate e adatte all'invecchiamento.

    E' adatto anche la produzione di spumanti, sia con il metodo classico che con il metodo "Charmat", e di vini passiti.

    Il suo nome deriva dal colore dell'acino, che anche a maturazione completa mantiene un colore dalle nette sfumature verdi.

    Le prime testimonianze scritte della coltivazione del Verdicchio risalgono al XVI secolo, mentre solo di recente si è risaliti alla parentela genetica molto stretta con il "Trebbiano di Soave". Questo ha permesso agli storici di ipotizzare che il verdicchio sia stato introdotto nella zona da coloni provenienti dal veneto alla fine del quattrocento per ripopolare le campagne.

    Le principali varietà di verdicchio sono quelle di Jesi, dalla maggiore struttura e carateristiche più adatte all'invecchiamento, e quello di Matelica più dotato a livello aromatico e di pronta beva.

    Le peculiarità di questo vitigno lo rendono adatto a produzioni complesse anche di lungo invecchiamento, anche oltre i vent'anni nelle annate più favorevoli.


    Lo Chardonnay è invece un vitigno internazionale diffuso in tutti i paesi in cui la vite viene coltivata per la produzione di vino.

    E' caratterizzato da una produttività costante nelle annate e abbastanza elevata, con una vendemmia abbastanza precoce.

    Produce vini dalla elevata acidità e tenore alcolico, viene utilizzato per la produzioni di vini spumanti; le caratteristiche organolettiche sono quelle di note delicate di frutta e di un gusto elegante e armonico.

    Questo vitigno è particolarmente adatto alla produzione di vini destinati all'invecchiamento.


  • L’Azienda Agraria Ferriera nasce agli inizi degli anni ’80 in località Santa Maria dell’Arzilla, nelle colline tra Pesaro e Fano, dalla passione di Rosanna e Remo per la terra, il sole e i loro frutti. Dopo aver avviato la produzione vitivinicola, l’azienda comincia anche a sfruttare il terreno rimasto per la coltivazione di ulivi.

    All’inizio del nuovo millennio nasce l’idea di sviluppare ulteriormente l’ottima produzione di uve grazie alla collaborazione con un enologo esperto come Roberto Potentini, e nel 2004 si hanno i primi imbottigliamenti quali il “Bianco di Remo”, il 'Rosso di Remo', il 'Rosi Rubeo' e il 'Rosi Albus'.

    Alla base della passione che caratterizza questa azienda agraria dalla sua nascita ci sono la volontà di rispettare la tradizione e l’amore per la terra, aspetti imprescindibili per perseguire una produzione di valore. La sostenibilità ambientale è un altro punto fermo dell’azienda, totalmente autonoma a livello energetico grazie ad un impianto foto-voltaico, al recupero della CO2 durante la fermentazione del mosto e al riutilizzo della stessa per il ciclo della vendemmia. Questi sono gli aspetti che contraddistinguono Azienda Ferriera, rendendola una piccola realtà legata alla tradizione e aperta all’innovazione ecosostenibile.

    L’azienda possiede circa 10 ettari di terreno nella Provincia di Pesaro e Urbino, terreni che sono stati selezionati per produrre prevalentemente uve Bianchello, Chardonnay, Verdicchio e Sangiovese.
    La vendemmia viene fatta esclusivamente a mano: questo garantisce di vendemmiare solo grappoli sani e maturi, mantenendo integro il dialogo tra l’uomo e la natura.

potrebbe interessarti anche